“… RICEVETE IN EREDITA’” (Mt 25,34)

“Venite, ricevete in eredità il regno preparato per voi”.
Ci chiediamo: cosa dobbiamo fare per diventare eredi?
Il Signore ce lo indica chiaramente: non si tratta di qualcosa di astratto e lontano, distante dalla nostra quotidianità, ma di azioni concrete e possibili. Sederci a Messa accanto ad uno sconosciuto e salutarlo con un sorriso; metterci a servizio della Comunità cercando il dialogo e l’incontro; essere testimoni credibili, con i piccoli e con i grandi, nelle scelte di tutti i giorni, al lavoro come in famiglia.
Allora avremo sfamato, dissetato, vestito e visitato.
In una parola, amato.

Linda e Alberto