La Parola fatta in casa

“Chi vuol venire dietro a me, smetta di pensare a se stesso, prenda la sua croce e mi segua” Mt.16,24

Alcuni giorni di vacanza, una passeggiata sulla sabbia, un incontro con una coppia di amici. Il racconto del loro dolore per la separazione del figlio dopo anni di matrimonio, una ferita aperta che coinvolge molte persone, che fa male … E il vangelo di questa prima domenica di settembre ci ritorna in mente.

La vita che incontra la VITA.

Da un po’ di giorni questa Parola risuonava dentro di noi e un incontro casuale la fa risuonare nel cuore e sulle labbra. Cosa vuol dire “ Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua” ?

Ci siamo raccontati cosa diceva a noi questa frase. Cosa significa prendere la croce: malattia , separazione, morte, dolore che pesa sulle spalle o nel cuore ….

No!, Gesù non può volere questo, tutte queste cose le ha già vissute Lui per noi.

Gesù ci dice di prendere sul serio la nostra vita, di rimanere fedeli agli impegni familiari, sociali, di viverla senza paura con le gioie e con i dolori che fanno parte della vita stessa. “Cammina seguendo le mie orme.”

F & R

Lascia un commento